Fratelli per caso

“ Lo sai… io ho un fratello più grande!” “Ma davvero? Che bello!” “Sì, ha la pelle chiara come la tua!” E cala il gelo…che sia stato un turista o un imprenditore di passaggio, oppure peggio… un missionario… no dai… forse è albino oppure… “Si chiama Luca”…e mi abbraccia. E’ la mia piccola amica IamimaContinua a leggere “Fratelli per caso”

Infanzia missionaria

L’Epifania tutte le feste si porta via… ma, almeno qui ad Agnibilekrou porta con sé una festa carica di entusiasmo e di colori, guarda caso, ancora una volta protagonisti sono i bambini. Si tratta della festa dell’infanzia missionaria, ricorrenza che ogni anno cade il giorno in cui si festeggia l’Epifania e che qui nella parrocchiaContinua a leggere “Infanzia missionaria”

Attraversando la città

Pierpaolo da alcuni anni coordina i maestri di una scuola “passerella” che si svolge nelle aule della parrocchia. Si tratta di un progetto delle suore poverelle rivolto ai bambini che hanno perso anni di scuola e si trovano impossibilitati a frequentare la scuola pubblica (troppo costosa). Il rischio e che possano trovarsi in classi diContinua a leggere “Attraversando la città”

Dispensario Palazzolo

Per la prima volta entro nel dispensario delle suore poverelle di Agnibilekrou, qui tutti i giorni alcune suore con formazione infermieristica, con alcuni laici che qui lavorano, aiutano le persone fornendo assistenza medica al prezzo più basso possibile. In particolare è il reparto di oculistica che è particolarmente sviluppato, in alcuni mesi dell’anno è un’equipeContinua a leggere “Dispensario Palazzolo”

Wind of change

In questa settimana “gita” al capoluogo della provincia: Abengorou per la visita della patente. Mi accompagna Pierpaolo il laico che ormai da 5 anni vive qui ed ormai conosce le dinamiche del posto. L’ufficio per queste pratiche si trova in fondo ad una strada sterrata che sembra non portare da nessuna parte. Qui, quasi miracolosamenteContinua a leggere “Wind of change”

Villaggio mio!

Non è facile scrivere, pure poche righe dopo meno di una settimana dall’arrivo in questa terra, l’accoglienza che mi è stata riservata è commovente. Domenica, è stato davvero il trionfo dei colori, della gioia, delle emozioni, che ora, piano piano, devono sedimentare. Ma in questa settimana è stato l’impatto terribile con la povertà a colpirmi,Continua a leggere “Villaggio mio!”